Gioielli e capolavori di Palladio

CITTà, PALLADIO, MUSEO, ENOGASTRONOMIA, UNESCO, CAPOLAVORI

VICENZA

Distance from Villa Solatia

6.4

kilometres

Recommended excursion duration

1 Giornata

Vicenza è una delle perle della regione Veneto. Il famoso architetto Andrea Palladio progettò e costruì qui la maggior parte dei suoi capolavori tanto che ad oggi la città rientra nel Patrimonio dell’Umanità UNESCO.
Vicenza insomma è tutta da scoprire ed è particolarmente adatta ai visitatori amanti dell’arte. Chi entra per la prima volta nel suo centro storico rimarrà incantato dalla magnificenza della Basilica Palladiana che domina Piazza dei Signori. Tutto attorno si stagliano poi i palazzi d’epoca, anch’essi eredità del genio rinascimentale.
Diversi sono gli stili che caratterizzano la città, passando dal romanico, al barocco fino al neoclassico: l’appassionato di architettura può intraprendere una vera e propria immersione tra le bellezze artistiche.

-Vicenza è la capitale italiana dell'oro: le numerose oreficerie artigianali spesso espongono nelle loro vetrine dei veri capolavori! - Assaggiate il baccalà alla vicentina: è il piatto simbolo della città

IL TEATRO OLIMPICO

ll Teatro Olimpico, opera tra le più suggestive del genio palladiano, chiaramente ispirata ai modelli dell'arte classica, è il più antico teatro coperto in muratura al mondo. Gli sfarzosi interni sono realizzati con materiali poveri in legno, stucco e gesso. E' stato costruito, su progetto dell'architetto Andrea Palladio, fra il 1580 e il 1585, anno in cui fu inaugurato. Il Teatro Olimpico oggi regolarmente aperto al pubblico, si trova in piazza Matteotti n. 11 a Vicenza, città inclusa nella World Heritage List dell'Unesco grazie ai numerosi capolavori architettonici del Palladio che costellano il centro storico. "L'illusione diventa puro teatro nel Teatro Olimpico di Vicenza. L'ultima opera di Andrea Palladio, questo straordinario teatro è stato progettato in stile di un anfiteatro romano con un effetto fenomenale. Palladio ci riporta indietro nel tempo; entriamo in uno spettacolare e molto speciale spazio, costruito nel XVI secolo, il Teatro Olimpico ancora oggi opera come un centro culturale e come un teatro dedicato alle rapprentazioni drammatiche e musicali. Palladio ha creato un mondo immaginario con l'illusione di un teatro all'aperto, nascosto come un tesoro segreto nel palazzo che lo ospita e lo protegge..."

PALAZZO CHIERICATI

Palazzo Chiericati è un edificio rinascimentale sito a Vicenza in piazza Matteotti, a fianco della parte terminale di corso Palladio. Progettato nel 1550 come residenza nobiliare per i conti Chiericati dall'architetto Andrea Palladio e costruito a partire dal 1551, fu completato solo alla fine del Seicento. Sede storica del museo civico dal 1855, ospita collezioni di dipinti, stampe, disegni, numismatica, statuaria medievale e moderna. Il palazzo è inserito dal 1994 nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO assieme alle altre architetture palladiane della città. Al Museo civico di Palazzo Chiericati sono in corso importanti lavori di restauro e riallestimento, pertanto non tutte le opere sono esposte. Il percorso espositivo attualmente aperto al pubblico comprende opere dal medioevo al barocco.
Apre il percorso la grande sala con i sette lunettoni civici di Bassano, Maffei e Carpioni, dove si racconta il periodo d’oro della città tra ’500 e ’600, sotto il dominio della Serenissima. Si prosegue al primo piano tra le opere di Paolo Veneziano, Battista da Vicenza, Hans Memling e Bartolomeo Montagna, per arrivare al grandioso ambiente che restituisce la decorazione della distrutta chiesa di S. Bartolomeo, con importanti pale d’altare tra le quali spiccano quelle di Montagna, Cima da Conegliano e Giovanni Bonconsiglio.
Al piano nobile sono raccolte le opere dei grandi maestri della pittura veneta del ’500: Bassano, Tintoretto, Veronese, oltre alle sculture di Sansovino, Vittoria e i cristalli di rocca di Valerio Belli. Seguono i capolavori del XVII secolo di Luca Giordano, Maffei, Della Vecchia e Carpioni. Nelle tre stanze dei sottotetti dell’ala nord è visitabile il lascito del marchese Giuseppe Roi, costituito dalla sua personale raccolta di dipinti, disegni e incisioni dal XV al XX secolo, ambientata in un suggestivo allestimento di casa-museo.

LA BASILICA PALLADIANA

La Basilica palladiana è l’edificio simbolo di Vicenza. Rinomata per il loggiato a serliane, progettato dal grande architetto Andrea Palladio, che circonda il medievale Palazzo della Ragione, è stata inserita dall'Unesco nella lista dei beni patrimonio dell’umanità nel 1994.
Tra il 2007 al 2012 la Basilica è stata oggetto di un complesso ed articolato intervento di restauro architettonico, funzionale ed impiantistico grazie al fondamentale contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Verona Vicenza Belluno e Ancona. È stata riaperta il 5 ottobre 2012 in concomitanza con l'inaugurazione della grande mostra "Raffaello verso Picasso. Storie di sguardi, volti e figure".
Il 9 maggio 2014 la Basilica Palladiana è diventata Monumento Nazionale grazie al disegno di legge approvato in sede deliberante dalla commissione cultura del Senato il 27 marzo 2014. Il 5 maggio 2014 al restauro della Basilica palladiana è stato assegnato a Vienna il “Premio dell'Unione Europea per il Patrimonio culturale - Concorso Europa Nostra 2014” per la conservazione del patrimonio culturale.